• 1 set 2021

BlueStar<sup>®</sup>: le nuove stelle

Eccellenza, innovazione, essenzialità, non-imitabilità, made in Italy

Dal 1 settembre 2021 sono disponibili alla vendita le nuove voci BlueStar®.

Le voci BlueStar® sono una conseguenza naturale della nostra visione aziendale orientata alla musica e al musicista. Sono la conclusione di un percorso di osservazione, studio e miglioramento applicato al nostro lavoro e al nostro prodotto, le voci. E sono un nuovo inizio, per le implicazioni positive che esse avranno nel contribuire al miglioramento della fisarmonica.

Il marchio BlueStar®, registrato da Voci Armoniche, identifica un'importante novità nella storia delle voci: dopo quasi settant’anni, da quando Luigi Antonelli nel 1952 ideò e realizzò la voce tipo a mano, oggi presentiamo una nuova voce, che esce dagli schemi consueti nei contenuti costruttivi, e anche nella semantica.

Non è una voce a mano. Non è una voce tipo a mano. Non è una loro variante, né tantomeno un restyling. La BlueStar® è una nuova voce, diversa dalle voci del passato e da quelle di oggi, perché contiene innovazioni e differenze sostanziali. Elémire Zolla scrisse che uscire dallo spazio che su di noi ha incurvato il tempo è l’atto più bello che si possa compiere.

Le BlueStar® sono un nuovo concetto di voci, che unisce la qualità autentica della voce a mano, cioè la migliore tradizione artigianale italiana, con il risultato di una ricerca applicata di otto anni: la ricerca del flavour acustico, della bellezza e della pienezza espressiva del suono per la fisarmonica. Nel lavoro per fare le nuove voci la tecnologia è stata indispensabile supporto, ma la creatività, il talento e l'ingegno hanno sempre avuto la parte decisiva; sopra tutto il senso del bello, trattandosi di acustica e di musica, cioè di arte e di bellezza.

L’idea di fondo che ha condotto alle BlueStar® è nella combinazione del miglioramento con la valorizzazione di quanto la nostra storia produttiva ci ha tramandato; della tradizione con l’innovazione; della semplicità con la più alta qualità a noi possibile, sul piano acustico e su quello funzionale. Così le attività di ricerca e sperimentazione sono state un vero e proprio “viaggio” per comprendere in pieno la voce stessa, capirne profondamente il funzionamento, le possibilità, le variabili che determinano la qualità; e distinguere poi, col criterio di migliorare la qualità acustica, tra ciò che si era stratificato e solo toglieva, da ciò che mancava per aggiungere più valore.

Il risultato di questo lavoro sono le voci BlueStar®. I concetti chiave della nuova voce, le cinque punte della sua stella, sono: 

  • eccellenza, intesa come valore qualitativo che si distingue nel particolare e nell'insieme musicale, elevatissimo potenziale acustico e funzionale delle voci.
  • innovazione, come proposta di contenuti che prima non esistevano, superamento creativo di un limite dato per procedere verso orizzonti più larghi.
  • essenzialità, nel significato di semplicità che è punto di arrivo, quando ciò che non serve allo scopo più alto può essere tolto per tenere solo il meglio. Una semplicità che, com'è stato detto, è forma estrema della raffinatezza.
  • non-imitabilità, cioè non copiabile o replicabile da altri, in quanto risultato di un processo, ovvero di premesse, condizioni e concatenazioni che sono metodi rigorosi, competenze affinate, accortezze nascoste, realizzate in sistema sulla parte della parte della singola voce, e uniti poi in insieme disposto in configurazioni di cantabili o armonie di voci.
  • made in Italy, inteso come vera identità e sua naturale qualificazione; coerenza ad una tradizione di qualità da valorizzare, sviluppare e tenere viva, mai da usare come rendita.

Alla bellezza della forma corrisponde la bellezza del suono, e viceversa: in questa sottile e potente unità di energia declinata si identifica l'essenza delle BlueStar® come principio sonoro.

Il nome scelto per le nuove voci si ispira alle stelle, che brillano in alto incantando coloro che sollevati gli occhi guardano al cielo. Il blu è il colore che prende l'acciaio delle voci dopo che viene trattato termicamente per migliorarne la qualità metallurgica, con una tecnica tradizionale dell'alta orologeria; ma è anche il colore del cielo e del mare, che richiama il prezioso, il raro e il sublime. Il blu della linguetta sarà anche il mezzo evidente e sicuro di verifica, per coloro che vorranno acquistare le nuove voci, per controllare che il lavoro di affinazione del tono e di accordatura siano svolti con la dovuta cura e competenza, ovvero che l'integrità funzionale dell'ancia non sia compromessa e le voci danneggiate. Quel blu sarà posto a protezione del finissimo lavoro effettuato in fabbrica per la qualità del suono, per ricordare a chi dovrà intervenire di preservarlo, togliendo solo nei punti dove si deve, e mai troppo. Si è scelta poi per il nome la lingua inglese, la lingua del mondo, perché le nuove voci saranno nelle fisarmoniche e nella musica di ogni Paese del mondo.

Ideate e progettate da Lorenzo Antonelli nel 2013, le BlueStar® sono state progressivamente realizzate sotto la sua attenta supervisione negli anni successivi, con l'indispensabile contributo delle maestranze di Voci Armoniche.

Nel primo periodo di distribuzione le BlueStar® saranno disponibili ai nostri partner costruttori che avranno regolato i somieri per l'espressione piena del potenziale acustico delle nuove voci, aggiungendo così valore a valore.

In particolare a Stefano Pierpaoli, Alket Zenunaj, Giorgio Grassi, Sandro Fiorentini, Marcello Petroselli, Alessio Rosati, Orietta Palazzesi, Stefano Gioacchini, Luca Troscè, Luca Verducci, Piergiorgio Caporaletti che hanno contribuito, ciascuno con il suo talento e generoso impegno, alla loro realizzazione va la gratitudine dell'azienda, e crediamo anche dei musicisti che negli anni a venire potranno suonare le voci BlueStar.

Osimo, 1 settembre 2021